Identità e Vita

•✿• AFFONDA LE TUE RADICI NELLA TERRA E TRASFORMALE IN VITA, ESSA PRENDERÀ  LA SUA STESSA FORMA •✿• Giovanna Nigris

LA GIOSTRA DELLA VITA

La vita è come una giostra dall’alto andiamo verso il fondo e poi torniamo in alto, in un alternarsi di colori, di allegrie e di tristezze, di pianti e di risate. Giovanna Nigris

Danzo sola

Danzo sola in mezzo alla tempesta, la Luce mi scalda, attutisce i colpi bassi, l’ignoranza. Sola di fronte alla vita, alla crudezza di certi giorni mi metto a danzare, sorrido, ascoltando una dolce musica che mi accompagna in questo tortuoso cammino. Giovanna Nigris 

Il mio posto e’ nei silenzi

Il mio posto e’ nei silenzi del mare che inghiotte la luna e ne sputa il pallore sul paese invaso da piccole formiche che credono essere tanti oracoli sono un giullare senza storie da raccontare e nessun sorriso da strappare agli abitanti, nessuno applauso da ricordare ogni tanto sudicio l’anima, ogni tanto lavo i peccatiContinua a leggere “Il mio posto e’ nei silenzi”

Il germoglio

Non tornartene nella gabbia lascia che solo i fiori la abbelliscano. Tu abbandonati alla vita come un fiume che va verso il mare, come rondini che tornano a casa volando libere in interminabili cieli, come il vento che sussurra di non cedere. Bevi la vita e odora il suo sapore. C’è sempre il germoglio diContinua a leggere “Il germoglio”

Alla ricerca della Luce

Rincorro le tue tempestose parole, cercando sorrisi. Ricordo me bambina giocosa e allegra. A volte spaventosi mari, ombre su me si chinavano. Poi in cammino verso spazi di affanni incolmabili alla ricerca di Luce, di Amore puro.   Giovanna Nigris La mia pagina Facebook

Mondo Divino

Qualora tentassero di entrare in voi pensieri e sentimenti estranei, o perfino negativi, obbligateli a mettersi al servizio del mondo divino, a lavorare per il Signore, come voi stessi avete deciso di fare. È cosi che tutti gli animali che vengono a cibarsi nel vostro giardino interiore saranno soggiogati dal pensiero dominante che li terràContinua a leggere “Mondo Divino”

Quella rosa

E’ già appassita quella rosa muta, silenziosa, indifferente al sole alle stelle, rigogliosa per mostrare la sua fugace bellezza. Ha colmato solo lo spazio di un sorriso. Al suo posto un’altro fiore, tra piccoli boccioli timidi in florescenza, ignari dell’amaro destino. Giovanna Nigris Il mio Libro

I giorni son sempre più brevi

Nazim Hikmet I giorni son sempre più brevi le piogge cominceranno. La mia porta, spalancata, ti ha atteso. Perché hai tardato tanto? Sul mio tavolo, dei peperoni verdi, del sale, del pane. Il vino che avevo conservato nella brocca l’ho bevuto a metà, da solo, aspettando. Perché hai tardato tanto? Ma ecco sui rami, maturi,Continua a leggere “I giorni son sempre più brevi”